Latest Posts

Pancakes

1 banana matura
1 o 2 cucchiaini di zucchero
2 o 3 cucchiai di farina
la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
cannella in polvere a piacere
un filo di olio per la cottura

Preparazione
Schiacciare la banana con una forchetta, aggiungendo zucchero e cannella.
Aggiungere il lievito e farina sufficiente a ottenere un composto denso e non troppo liquido.
Scaldare una padella antiaderente con un filo di olio e, quando calda, versarci il composto con un cucchiaio o una spatola.
Stendere dando una forma circolare e far cuocere qualche minuto, facendo attenzione a non bruciare la superficie inferiore. Quando la superficie superiore è quasi asciutta, girare la frittella con una spatola e far cuocere ancora per pochi minuti, fino a che assumerà una colorazione bruno-dorata.
Impiattare e servire, accompagnando con frutta fresca o anche da solo.

 

Frittelle (Chiacchere di Carnevale)

Variante tradizionale

Farina 300 grChiacchere
Zucchero canna 30 gr
Vaniglia 1 pizzico
Buccia di limone a piacere
Vino bianco mezza tazzina di caffè e Un pochino di Rhum
Sale 1 pizzico
Fecola di patate 1 cucchiaio
Acqua 2 cucchiai
Latte soja q.b.

Procedimento:
Mescolare farina, zucchero, sale, buccia limone e vaniglia, poi aggiungere la fecola sciolta nell’acqua, il vino, Rhum e latte di soia poco ed impastare fino ad ottenere un bel panetto sodo (regolarsi col latte di soia mano mano che si impasta), che va avvolto in pellicola e messo in frigo a riposare un’oretta.
Stendere la pasta abbastanza fine, ritagliare dei retttangoli con una rotella, facendo nel mezzo dei rettangoli di pasta un ulteriore tagli.

Scaldare l’olio, immergervi  le “chiacchere” avendo cura di girarli dopo poco e poi levarli con la schiumarola e metterli su carta assorbente (sotto e sopra). Spolverizzare con zucchero al velo.

Variante con Marmellata / Cioccolato:

Stesso procedimento ma una volta stesa la pasta, tagliate i rettangoli (non fate tagli!) e aggiungete un cucchiaino di marmellata (poca, altrimenti esce durante la frittura) poi piegateli come se fossero dei tortellini, chiudete bene i bordi con la forchetta in modo da non far uscire la marmellata e friggere sempre nello stesso modo!!

 

Colomba di Pasqua

Colomba ricetta Madre Foto0204edited.jpg

500 g di farina Manitoba tipo 0

 150 g di pasta acida

 300 g d’acqua o latte di Soja

150 g di malto di mais

 100 g di olio di mais spremuto a freddo

100 g di mandorle  tostate e tritate

 2 arance (si utilizza la buccia grattugiata e il succo)

1 cucchiaio di pasta di nocciole (facoltativo)

5 g di sale                                     

 5 g di cannella

 50 g di mandorle in scaglie.

Sciogliere 150 g di pasta acida in 300 g d’acqua e aggiungere 500 g di farina. Amalgamare il tutto e coprire con un canovaccio. Lasciare riposare per quattro ore circa in ambiente caldo (per esempio un pensile sopra la cucina). A questo punto nell’impasto dovrebbero essersi formate delle bollicine segno che la fermentazione è in piena attività. Quindi si aggiunge il sale, la cannella, 1 cucchiaio di pasta di nocciole (facoltativo), il succo e la buccia di 2 arance (facendo attenzione a grattare solo la parte arancione), le mandorle tostate e tritate, l’olio di mais e il malto di mais. Si amalgama bene l’impasto fino ad arrivare a una consistenza morbida appiccicosa. 
Se dovesse essere troppo duro o troppo morbido si aggiunge, a seconda dei casi, un po’ d’acqua o di farina, senza esagerare nelle quantità per non alterare le proporzioni iniziali. A questo punto si cola l’impasto nella forma della colomba (in commercio, si trovano anche forme di cartone adatte per il forno che non c’è bisogno di ungere) e si lascia riposare per due ore circa, sino a quando l’impasto non raddoppia il suo volume. Facendo molta attenzione, si inforna a 190° C per circa un’ora. A metà cottura, è consigliabile dare un’occhiata al forno e se la parte superiore della colomba ha preso già troppo colore, la si può proteggere con un foglio di carta stagnola. A fine cottura, spalmare con un pennellino una miscela di malto e acqua (3 a 1) e guarnire con mandorle in scaglie leggermente tostate. Prima di servire, fare raffreddare.

Colomba con Lievito di Birra

 

 500 g di farina Manitoba tipo 0

 25 g di lievito di birra

 300 g Acqua o Latte di Soja

 150 g di malto di mais

 100 g di olio di mais spremuto a freddo

 100 g di mandorle tostate e tritate

 2 arance (si utilizza la buccia grattugiata e il succo)

 1 cucchiaio di pasta di nocciole (facoltativo)

 5 g di sale

 5 g di cannella

 50 g di mandorle in scaglie.

Gli ingredienti sono gli stessi della prima ricetta, cambiano solo la lavorazione e il tipo di lievito. Si inizia sciogliendo 25 g di lievito di birra in 300 g d’acqua tiepida con l’aggiunta di un cucchiaio di farina. In un recipiente mettiamo tutti gli ingredienti asciutti: farina, sale, cannella, mandorle, più la buccia grattugiata di 2 arance.
In un’altra ciotola, si riuniscono gli ingredienti liquidi: malto, olio di mais, succo d’arancia e la pasta di nocciole (facoltativo). 
Quindi si mescola il tutto molto bene. A questo punto si uniscono gli ingredienti asciutti con quelli liquidi, aggiungendo l’acqua con il lievito. Si lavora l’impasto per bene per cinque minuti e si lascia riposare per un’ora circa, coperto con un canovaccio, in un ambiente caldo, più vicino possibile alla temperatura ideale, che va tra i 18° e i 25°. A questo punto, si versa l’impasto nella forma della colomba e si lascia riposare per un’ora circa, sin quando l’impasto non raddoppia di volume.

Bisogna fare molta attenzione nell’infornare la colomba perché specialmente con il lievito di birra c’è il rischio dell’effetto collasso, che rischia di sciupare tutto il lavoro. Il forno dev’essere a 200° C per 40 minuti circa. A metà cottura è consigliabile controllare se la parte superiore della colomba ha preso troppo colore; ed eventualmente porre, con molta cautela, un foglio di carta stagnola.

Bicotti Coccolosi

60 gr. di Farina

100 gr. di Cacao Amaro
200 gr. di zucchero

60 gr. di Gocce di Cioccolato

Qualche goccia di Rhum per dolci

Latte di Soja q.b. (se necessario)
1 pizzico di sale


Impastare
bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido.
Formare delle palline
di un paio di cm e disporle sulla teglia già foderata con carta forno, appiattirle leggermente e rigare i bordi con la punta di una forchetta.
Cuocere in forno caldo a 150° per 15  minuti.
Lasciare intiepidire quindi toglierli dalla teglia.

Cookies di Natale

250 gr di Farina

120 gr di Corn Flakes (normale o al cacao)

150 gr di Margarina 

200 gr di Zucchero 

1 Jogurt

250 gr di gocce di cioccolato fondente

1/2 cucchiaino di lievito per dolci 

1 cucchiaino di bicarbonato

sale 


Tritare i corn flakes.

Mescolare la Margarina sciolta a temperatura ambiente con lo zucchero

Aggiungere lo jogurt, farina, lievito, bicarbonato, corn flakes e un pizzico di sale, poi mescolare bene.

Aggiungere anche le gocce di cioccolato e lasciare riposare in freezer 15 minuti.

Ricavare delle palline di impasto e disporle su una placca con carta forno schiacciandole un po.

Infornare a 180 gradi per 10 minuti.

Stelline di Natale

 200 gr di farina oo

100 gr di farina di riso o Frumina o maizena
50 gr di Margarina

160 gr di zucchero
1 Jogurt di soja
1 vanillina oppure qualche goccia di Rum 

Gocce di Cioccolato
1 pizzico di sale
un cucchiaio di lievito

Impastate bene tutti gli ingredienti, (prima mettete i farinacei e poi i liquidi )formando la classica palla, l’impasto dovrà essere elastico ma non troppo appiccicoso.

Mettetelo nella carta trasparente e fatelo riposare in frigo mezzoretta (per mancanza tempo va bene anche 10 minuti in freezer).

Dopo mezzora riprendete l’impasto, (non teneteli fuori dal frigo troppo altrimenti poi la lavorare diventa difficile) stendete la pasta spessa circa 1 cm o poco mento ricavando i biscotti con le formine a stella.

Se volete fare i biscotti bicolor basterà diviverà la quantità esatta di ogni ingrediente, ed aggiungere il cacao in uno, poi la procedura è uguale.

Preparate una teglia con carta forno dove adagiare le vostre stelline di natale, ed infornare a 180° x 10 minuti.

Cospargere di zucchero a velo a piacimento.

Torte D’Autunno

Torta Mele e Frutta Secca 

200 g di Farina
1 Cucchiaino  di lievito in polvere
1 Pizzico di sale
1 Cucchiaino di cannella in polvere
150 di Zucchero
100 g di M
argarina

1 jogurt di Soja
un Cucchiaio di Marsala
300 g di Mele, sbucciate, private del torsolo e tagliate a pezzettini
50 g di Mandorle, tritate grossolanamente
50 g di Noci, tritate grossolanamente
80 g di Uvetta
80 g di Frutta candita
la scorza di un limone grattugiata finemente.

Setacciamo la farina con il lievito, il sale e la cannella.
Aggiungiamo la margarina sciola a temperatura ambiente, lo jogurt e il composto di farina, alternando con il marsala.

Aspettiamo che il mixer mescoli il tutto, poi con un cucchiaio, aggiungere le mele, le mandorle le noci , l’uvetta e la frutta candita, incorporando il tutto.

Versiamo il composto nell’apposita teglia, ovviamente dopo averci passato margarina e farina per evitare che si attacchi al bordo. 

Inforniamo a 180°C per 45/50 minuti (fare prova stecchino).

A scelta potete spennellare con miele e granella di zucchero!

 

Foto0271.jpg

Torta Pere e Cioccolato                                                                      

250 gr di Farina

150 gr di Cacao Amaro o cioccolato fondente 

180 gr di zucchero

2 Jogurt di Soja

90 gr di Margarina

1 fialetta di aroma vaniglia

Mezza bustina di lievito per dolci

2 Pere Kaiser 

Gocce di Cioccolato 

Granella di Zucchero 

Mettere in una terrina la farina setacciata, il lievito, il cacao amaro, l’aroma di vaniglia e lo zucchero poi aggiungere i due jogurt e la margarina e usare il mixer o la frusta a mano per amalgamare il tutto. 

Lavare, sbucciare le pere e tagliarle a pezzettini (tenete però alcune fettine belle estese per la guarnizione finale!) e aggiungerlo al composto, amalgamandolo.

Passate la margarina nella teglia, e poi la farina , poi versateci il composto e disponete la guarnizione con le fettine di pere,  precedentemente tenute da parte per la decorazione, le gocce di cioccolato e lo zucchero a granelli!

Infornata a circa 180° per 40 – 45 minuti (dipende da quanto succose sono le pere)

Halloween: Biscotti Terrificanti

300 gr Farina,

100 gr Margarina a temperatura ambientex blog.jpg

Lievito, (un cucchiaino) 

Limone (scorza grattugiata) oppure arancio 

1 Jogurt di Soja

Una bustina di vanillina

Zucchero, 100g

Coloranti alimentari di vari colori

Zucchero a velo   

Sistemate la farina a fontana sulla spianatoia, mettete nel centro la margarina a pezzetti, la scorza di limone, lo zucchero, il lievito, la vanillina, lo jogurt e impastate fino ad ottenere una frolla omogenea. Lasciatela riposare in frigo un quarto d’ora avvolta nella pellicola.

Stendete la pasta “frolla” (che frolla non è perchè noi le uova non le mettiamo..), prendete le formine di zucca, fantasmino, cappello della strega, ragno, osso insomma quello che la vs fantasia vi consiglia e mettete i biscotti sulla carta forno (che deve essere gia posizionata sulla teglia pronti da infornare) e mettete in forno a 180° per circa dieci minuti (devo essere appena colorati ma cotti)

Intanto preparate la glassa: versate lo zucchero a velo in più ciotoline in base alla quantità di colori che avrete scelto e diluitelo con qualche cucchiaino di acqua bollente (attenzione: la consistenza della glassa dovrà essere quasi cremosa), poi colorate le glasse aggiungendo poco alla volta il colorante alimentare (molto spesso il procedimento cambia in base al colorante quindi attendetevi alle istruzioni riportate sulla confezione).

Per la glassa bianca, potete usare il succo di limone e lo zucchero a velo cosi rimane piu gradevole al gusto!

Halloween: Le Dita della Strega

280 g Farina,    streghetts.jpg                                                     

100 g zucchero,

1 Jogurt di Soja

100 g margarina vegetale

1 fialetta essenza di vaniglia

1 pizzico di sale

1 cucchiaino lievito in polvere

Per preparare la pasta “frolla” (che frolla non è perchè noi le uova non ce le mettiamo) mettete la farina, un pizzico di sale ed la margarina appena tolta dal frigo, quindi ancora freddo, nel frullatore.  

Frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall’aspetto grumoso, dopo di chè aggiungeremo lo zucchero e formando  la classica fontana al centro verserete l’essenza di vaniglia e lo jogurt. 

Impastate fino ad otternere un composto elastico (Trucchetto: Se l’impasto durante la lavorazione si sbriciola, niente paura, basterà aggiungere all’impasto un pò d’acqua fredda x ovviare al problema)

Formate il panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo mezzoretta a riposare.

Formate un cilindro e dividetelo in porzioni da circa 25 – 30 gr, dovreste ottenere tra i 20 e i 25 pezzetti. A questo punto dovete formare le dita, lavorate ogni porzione di pasta con i palmi delle mani per avere dei bastoncini, la lunghezza deve essere quella delle dita, potete usare le vostre come misura.

Sagomate le dita assottigliando i cilindretti in prossimità delle nocche e poi fate delle righine orizzontali con un coltello.

Posizionate la mandorla sull’estremità del dito facendola sporgere leggermente, poi foderate una teglia con la carta da forno e adagiate sopra le dita.

Cuocete le dita di strega in forno preriscaldato a 180° C in forno già caldo per circa 20 minuti. Quando le dita saranno pronte attaccate le eventuali mandorle staccate con la marmellata di fragole!

 

Buon Halloween!!  🙂